LE SETTIMANE DEL NON ACQUISTO

LE SETTIMANE DEL NON ACQUISTO

In quasi due mesi di lockdown, mi sono accorta di quanto siamo legati a negozi e supermercati, e quindi di quanto siamo legati alle logiche consumistiche della società in cui viviamo.

Quando acquistiamo con carte di credito e bancomat, non abbiamo la percezione del denaro e facciamo presto a spendere soldi senza neanche accorgercene. Questo succede perchè ai giorni d’oggi abbiamo perso completamente la concezione del fai da te.

Ciò che è possibile comprare (cioè praticamente tutto), perchè dovrei sprecare tempo prezioso per farla io? Quanta fantasia abbiamo perso? E quanto cibo abbiamo stoccato in congelatore, frigorifero, dispensa e dietro ogni mobiletto e, senza saperlo, continuiamo a comprarne altro…. ancora e ancora!

Ma, in questi giorni passati in casa, razionando le uscite al minimo indispensabile, ho sperimentato le settimane del NON acquisto ed è stata una vera liberazione!

Eliminiamo il superfluo

Da lunedì a domenica senza spendere un euro! Considerando solo l’essenziale per vivere, ed eliminati tutti gli acquisti superflui che inevitabilmente si fanno dal momento che si mette piede fuori casa (e le tentazioni sono tante), ho ritrovato il potere personale del controllo di me stessa e delle mie azioni.

Non sono stata guidata dai soldi ma dalla mia volontà e dal mio saper fare:

  • nell’inventarmi piatti buonissimi con le “rimanenze” del frigorifero e della dispensa,
  • nella scoperta di quanta ricchezza abbiamo già e di quanta ne veniva sprecata,
  • nel rinnovato piacere di usare le mani per impastare,
  • nell’utilizzo della sola fantasia.

Sostituire l’acquisto con azioni che, se pur piccole, possono essere di aiuto non solo a noi stessi ma anche a comunità intere:

  • barattare competenze
  • scambiare oggetti,
  • creare e ideare cose nuove,
  • riparare e fare da sé.

Un percorso di consapevolezza

Negli ultimi tre anni, il percorso di consapevolezza intrapreso dalla nostra famiglia, si è tramutato, da teorico a pratico.

In questo blog ho condiviso poco del nostro attuale percorso, mi sono soffermata sempre sul teorico, ma le cose come le persone evolvono e per fortuna migliorano, così a poco a poco ho iniziato a condividere qualche ricetta di auto-produzione e piccole scelte quotidiane che ci hanno aiutato a risparmiare.

Se lo vorrai potrai leggere e continuare a seguire questo spazio, non per condividere per forza il nostro percorso, in fondo è solo la nostra vita, di nessun altro, ma per portarti a riflessioni serie interiori, le stesse che ci hanno portati ad essere nel bene e nel male quelli che siamo ora e quelli che saremo domani.

Lascia un commento